+39 015/813401
via Piacenza 11, 13900, BIELLA (BI)
anteo@gruppoanteo.it

Residenza Protetta Casa del Nonno di Varazze (SV)

Via Santa Maria in Bethlem, 24, Varazze, SV, Italia
Residenza Protetta Casa del Nonno di Varazze (SV)

La struttura

Casa del Nonno di Varazze

019.9354237

Annalisa Corbella


Residenza Protetta per anziani Casa del Nonno di Varazze.

La Residenza Protetta Casa del Nonno si trova a Varazze, in provincia di Savona, in una zona tranquilla e indipendente attorniata dal verde. La struttura dispone di 47 posti letto in camere perlopiù doppie, arredate secondo la normativa vigente nel rispetto dei più elevati standard in materia di assistenza e sicurezza, per garantire agli ospiti un soggiorno all’insegna del comfort e della tranquillità: tutte dispongono di servizi igienici attrezzati per gli ospiti non autosufficienti e di impianto per l’ossigeno. Gli ambienti comuni, ampi e ben curati, comprendono: sala da pranzo, spazi dedicati ai momenti di svago, palestra.

A CHI SI RIVOLGE

La Residenza Protetta Casa del Nonno di Varazze (SV) offre ospitalità a:

  • Anziani autosufficienti.
  • Anziani parzialmente non autosufficienti che necessitano di un livello d’intensità assistenziale medio-bassa non più sostenibile a domicilio.

I NOSTRI SERVIZI

La Residenza Protetta Casa del Nonno di Varazze (SV) offre servizi socio-sanitari, assistenziali e alberghieri in regime di degenza.

La retta comprende i seguenti servizi:

  • Assistenza medica e infermieristica.
  • Assistenza tutelare sulle 24 ore.
  • Assistenza psicologica.
  • Ginnastica di gruppo.
  • Servizio di animazione.
  • Servizio di ristorazione.
  • Servizio alberghiero di pulizia camere e spazi comuni.
  • Servizio di lavanderia e stiratura della biancheria piana e personale.

La retta non comprende le spese personali relative a:

  • Farmaci, ticket, spese per visite specialistiche o esami non prescritti o non mutuabili (dermatologo, geriatra, fisioterapia personalizzata).
  • Manicure, pedicure per cure estetiche.
  • Parrucchiere.
  • Prodotti per l’igiene personale.
  • Alimenti speciali non motivati da prescrizioni mediche.
  • Spese voluttuarie, spese telefoniche.
  • Trasporti e accompagnamenti.

EQUIPE

RESPONSABILE DI STRUTTURA: Annalisa Corbella

  • DIRETTORE SANITARIO

È responsabile degli aspetti igienico-sanitari della struttura; vigila sulla salute psico-fisica degli ospiti e sulla qualità delle prestazioni sanitarie.

  • MEDICO DI BASE

Il medico garantisce la visita medica; prescrive le indagini ematochimiche e strumentali di routine ed urgenti. In caso di necessità si avvale della collaborazione di vari specialisti programmando la visita ed eventuali ricoveri ospedalieri.

  • PSICOLOGO

Il supporto psicologico è volto principalmente al mantenimento del benessere psico-sociale globale della persona anziana. Lo psicologo collabora attivamente alla stesura del Piano di Assistenza Individualizzato.

  • INFERMIERI

L’assistenza infermieristica è garantita sulle 24 ore; viene svolta da infermieri professionali che provvedono alla rilevazione dei parametri vitali di ogni ospite, alle medicazioni, alla somministrazione della terapia (orale, intramuscolare, endovenosa, fleboclisi), all’esecuzione di prelievi per le indagini ematochimiche e colturali, secondo le disposizioni ricevute dal medico, nonché a tutte le prestazioni infermieristiche specifiche (gestione farmaci, prenotazioni visite, ecc.).

  • OPERATORI SOCIO-SANITARI

Il personale OSS si occupa di tutte le attività di assistenza socio sanitaria e di sostegno alla persona (igiene e cura, mobilizzazione e posture, alimentazione, vigilanza sul sonno e riposo, vigilanza sullo stato di benessere psico-fisico), del riordino, della pulizia e della sanificazione dell’ambiente di vita degli ospiti e dell’igiene personale.

  • FISIOTERAPISTA

Il fisioterapista offre prestazioni riabilitative e rieducative che tendono a prevenire e a ritardare le disabilità, nonché a mantenere le capacità residue della persona. Opera sia nel locale palestra sia nelle camere da letto degli ospiti. Esegue attività individuali e di gruppo e interventi di riabilitazione neuro-motoria e di rieducazione ortopedica e funzionale.

  • ANIMATORE

L’animatore promuove interventi ludico-ricreativi e riabilitativi al fine di mantenere attivi gli ospiti contrastandone così il decadimento psico-fisico. Durante l’anno organizza con gli ospiti uscite e gite di gruppo della durata di un giorno nelle zone paesaggistiche che si trovano nelle vicinanze della struttura.

GIORNATA TIPO

Alzata degli ospiti. Igiene personale. Vestizione.

Colazione

Controllo e visite del medico di medicina generale. Attività di riabilitazione individuale e di gruppo. Trattamenti sanitari infermieristici. Attività di animazione.

Distribuzione pasti ospiti allettati. Pranzo.

Riposo pomeridiano per gli ospiti che lo desiderano.

Controlli sanitari. Bagni programmati. Uscite programmate.

Attività riabilitative individuali o di gruppo. Attività di animazione. Trattamenti infermieristici.

Distribuzione pasti ospiti allettati. Cena.

Sala TV per gli ospiti che lo desiderano. Preparazione alla notte (igiene personale e cambio del vestiario).

Riposo notturno. Durante la notte il personale OSS provvede al cambio delle posture e dei dispositivi per l’incontinenza.

RISTORAZIONE

I pasti sono preparati da personale specializzato, secondo un menù approvato dal servizio di Dietologia dell’ASL 2, che prevede cibi freschi, frutta e verdura di stagione e che contempla diete alternative per gli ospiti affetti da patologie particolari, tenendo in considerazione corrette combinazioni alimentari. La lavorazione e la preparazione degli alimenti avvengono secondo quanto previsto dalla normativa vigente al fine di garantire la massima sicurezza igienica. I menù proposti hanno una rotazione quadri-settimanale estate-inverno. Gli ospiti possono prenderne visione in sala da pranzo. Gli ospiti prenotano quotidianamente i pasti con l’ausilio del personale addetto all’assistenza, in base alle loro preferenze e coerentemente con l’eventuale piano alimentare ad essi prescritto, scegliendo tra i menu previsti per il giorno e tra le alternative di volta in volta disponibili. Ogni piatto viene preparato in base a quanto specificato nel ricettario e nelle tabelle dietetiche approvate dalla ASL. I pasti principali, compatibilmente con le condizioni di salute dell’ospite, vengono serviti in sala da pranzo.

 

Documenti utili

  • ID: 3435
  • Views: 4322