Appia Riabilitazione Capodarco

Via Lungro, 3, Roma, RM, Italia

La struttura

APPIA RIABILITAZIONE CAPODARCO

Responsabile del servizio : Dott.ssa Chiara Abbate

NUCLEO RESIDENZIALE

CONTATTI

Roma – Via Lungro, 1 – tel. 06 712901290
Roma – Via Lungro, 3 – tel. 06 712901503

LA STRUTTURA

La struttura Appia Riabilitazione Capodarco è accreditata per il trattamento di 65 persone 20 in modalità estensiva e 45 in modalità di mantenimento, con progetti riabilitativi personalizzati a tempo determinato (massimo un anno) e rinnovabili secondo le normative regionali.

Per accedere ai trattamenti è necessaria l’autorizzazione dei servizi competenti della ASL di residenza dell’utente.

Possono usufruire del servizio di trattamento con modalità estensiva gli utenti con disabilità complessa in fase sub acuta, il servizio di trattamento con modalità di mantenimento è rivolto ad adulti affetti da grave patologia invalidante, cronica o stabilizzata.

Il regime residenziale è dedicato persone con esiti invalidanti di patologie neurologiche, ortopediche o reumatiche, congenite o acquisite, in fase post acuta o di stabilizzazione, consistenti in deficit motori, cognitivi, psichici e relazionali.

SERVIZI DI BASE

  • Assistenza infermieristica
  • Assistenza psicologica
  • Interventi educativi e di terapia occupazionale
  • Assistenza socio-sanitaria e tutelare
  • Servizio di ristorazione
  • Servizio di lavanderia e guardaroba
  • Servizio di pulizia

CENTRO DIURNO

CONTATTI

Roma – Via Lungro, 1 – tel. 06 712901214

LA STRUTTURA

La comunità è accreditata per 20 posti di cui 10 in modalità estensiva e 10 in modalità di mantenimento. In regime semiresidenziale sono prevalentemente presi in carico adolescenti e giovani adulti affetti da deficit intellettivo, spesso associato a disordini del comportamento con disabilità medio-grave.

Possono usufruire del servizio in modalità estensiva i giovani adulti con disabilità complessa, in modalità di mantenimento giovani adulti con disabilità intellettiva/relazionale stabilizzata.
Per accedere ai trattamenti è necessaria l’autorizzazione dei servizi competenti della ASL di residenza dell’utente.

Vengono messi in atto percorsi terapeutici progettati e monitorati in équipe multidisciplinari (medico, psicologo, psicoterapeuta, assistente sociale, infermiere, terapista occupazionale, educatore). Tali percorsi favoriscono nel giovane adulto il funzionamento adattivo permettendo il raggiungimento di un maggior benessere, autonomia ed il miglioramento della qualità della vita.

Nei piani individualizzati vengono definiti degli specifici obiettivi, condivisi con la famiglia, volti a recuperare/potenziare le principali funzionalità nelle aree delle autonomie personali e delle abilità sociali, comunicative, cognitive, emotive, affettive, relazionali.

Nei percorsi sono previste attività di gruppo ed individuali.

ATTIVITÀ RIABILITATIVE NON RESIDENZIALI

CONTATTI

Roma – Via Lungro, 3 – tel. 06 712901202 tel.06-712901205

L’attività non residenziale è costituita da due settori di intervento:

  • settore adulti (ambulatoriale e domiciliare);
  • settore di neuropsichiatria infantile (ambulatoriale).

Possono accedere ai servizi ambulatoriali:

  • Pazienti adulti provenienti da ospedali, servizi territoriali o domicilio con prescrizione di medico specialista di struttura pubblica (ospedale o ASL) competente per patologia invalidante;
  • Minori con prescrizione del Servizio TSMREE della ASL di residenza o con prescrizione di medico specialista di struttura pubblica (ospedale o ASL).

Possono accedere al servizio domiciliare:

  • Pazienti adulti con valutazione multidimensionale dei competenti servizi della ASL di residenza (CAD);
  • Minori con prescrizione del Servizio TSMREE della ASL di residenza.

AMBULATORIO SPECIALISTICO DI TERAPIA FISICA DI RIEDUCAZIONE FUNZIONALE (FKT)

L’Ambulatorio eroga il servizio dalle ore 7.30 alle 19.30, ad esclusione del sabato e dei giorni festivi.

Se ne può usufruire per le seguenti indicazioni cliniche:

  • artropatie con limitazione funzionale motoria, in fase acuta o cronica (forme di artrosi e/o artrite della spalla, dell’anca, del ginocchio);
  • patologie dolorose in fase acuta o cronica della colonna vertebrale, con limitazione dell’attività quotidiana e/o lavorativa (cervicalgia, lombalgia, sciatalgia);
  • paramorfismi e dismorfismi della colonna vertebrale (scoliosi, dorso curvo);
  • esiti di interventi chirurgici sull’apparato locomotore (protesi articolari, artroscopie);
  • esiti di fratture, lussazioni e traumi articolari distorsivi;
  • tendinopatie acute e croniche con limitazione funzionale;
  • patologie invalidanti del sistema nervoso (esiti di ictus, neuropatie, esiti di intervento neurochirurgico).

Tipologia delle principali prestazioni erogate dall’Ambulatorio:

  • Rieducazione motoria individuale in motuleso grave semplice
  • Rieducazione motoria individuale in motuleso segmentale strument. complessa
  • Rieducazione motoria individuale in motuleso segmentale semplice e complessa
  • Rieducazione motoria di gruppo
  • Infrarossi
  • Elettrostimolazioni
  • Rieducazione posturale globale individuale
  • Massoterapia
  • Linfodrenaggio
  • Ionoforesi
  • Ultrasuoni
  • Tecarterapia
  • Laserterapia
  • Pressoterapia meccanica sequenziale
  • Correnti antalgiche (Diadinamiche, TENS)
  • Onde d’urto

L’accesso avviene secondo la seguente procedura:

  • l’utente in possesso della prescrizione su impegnativa del SSN (la ricetta rosa o elettronica) recante le prestazioni in convenzione consegna alla segreteria la copia della impegnativa con la quale viene inserito in lista d’attesa. Successivamente il paziente viene contattato per iniziare il ciclo riabilitativo e viene fissato un appuntamento per svolgere la visita medica specialistica con il Medico Specialista Fisiatra del Centro che verificherà l’assenza di controindicazioni allo svolgimento della terapia prescritta, compilerà la Cartella Clinica Riabilitativa elaborando il Progetto Riabilitativo Individuale sulla base della patologia e della disabilità presentate dal paziente;
  • per i trattamenti non convenzionati è necessaria una prescrizione medica. Il paziente che svolge terapia non in convenzione sarà allo stesso modo visitato dal medico specialista del centro e sarà compilata la Cartella Clinica Riabilitativa. Il paziente sottoscrive il consenso informato alle cure durante la visita medica.

Documenti utili

  • ID: 12943
  • Views: 2939