Comunità Alloggio “La Stradella” (TO)

Via Stradella, 130, Torino, TO, Italia

La struttura

Comunità alloggio “di tipo C”, “La Stradella” è destinata ad Ospiti adulti, in carico ai Servizi Socio Assistenziali, portatori di disabilità intellettiva eventualmente associata a compromissioni di natura fisica. Esprime quindi come vocazione prevalente l’ospitalità a persone con “pluridisabilità” e con disturbi del comportamento stabilizzati. La Comunità è situata in un edificio di inizio ‘900 completamente ristrutturato, di proprietà della cooperativa Anteo; tale stabile è collocato nel contesto urbano della Circoscrizione 5, in una zona molto servita dai mezzi pubblici.

I posti residenziali offerti sono 12.

CONTATTI

Tel. 011 296765

Email: comunita.lastradella@gruppoanteo.it

Responsabile: Concetta Castiglia (educatrice professionale)

A CHI SI RIVOLGE

Adulti del territorio torinese con pluridisabilità medio-grave e grave, in carico ai Servizi socio assistenziali e sanitari, portatori di deficit intellettivi e cognitivi associati a compromissioni di natura organica.

EQUIPE

Il gruppo di lavoro della comunità esprime le seguenti competenze multiprofessionali:

  • Responsabile di Area con funzioni dirigenziali, interlocutore comune per tutti i portatori di interesse rispetto all’area disabilità residenziale;
  • Psicologo Coordinatore Progettuale che ha la funzione di dialogare con l’Ente committente, i riferimenti sociali sul territorio, i clienti e le loro famiglie per tutti i temi relativi all’andamento progettuale ed organizzativo del servizio;
  • Responsabile di Servizio, con il compito di seguire l’andamento quotidiano del Gruppo di lavoro e del servizio nel suo insieme, in stretto raccordo con il Coordinatore;
  • Educatori Professionali che, su incarico dei Responsabili, si occupano di redigere i Progetti Educativi Individuali degli ospiti di cui vengono nominati referenti, seguirne gli sviluppi e verificarne gli obiettivi; si occupano inoltre di redigere, gestire e verificare i Progetti delle attività;
  • Consulenti attività, che affiancano gli Educatori nella gestione delle attività;
  • Operatori Socio Sanitari (O.S.S.), che si occupano dei bisogni assistenziali e dell’espletamento degli adempimenti sanitari;
  • Addetta ai servizi generali che affiancando gli O.S.S. cura l’igiene e il riordino degli spazi della Comunità e collabora alla preparazione dei pasti;
  • Infermieri, che hanno il compito di raccordarsi con il Medico di Medico di medicina generale, organizzare le eventuali visite specialistiche, supportare ed indirizzare gli O.S.S. nell’ambito delle attività ordinarie di carattere sanitario;
  • Fisioterapista, con funzioni di consulenza e trattamento delle problematiche in atto;
  • Medico, consulente sanitario, con funzioni di monitoraggio delle problematiche sanitarie e di consulenza farmacologica.

ATTIVITÀ

Coerentemente col Progetto Educativo Individuale e con il Progetto di Servizio, ogni anno il gruppo di lavoro progetta e verifica numerose attività strutturate.

La programmazione attività indicativamente prevede:

  • animazione musicale;
  • riabilitazione fisioterapica (anche in piscina);
  • scuola di alfabetizzazione;
  • spesa settimanale;
  • attività di laboratorio creativo.

Il fine settimana segue ritmi differenti dagli altri giorni, in modo da favorire l’incontro con i familiari, le gite e la partecipazione a manifestazioni, eventi, feste sul territorio. Durante il periodo estivo la programmazione subisce alcune modifiche, potendo usufruire maggiormente di occasioni all’aperto e sul territorio. Viene organizzato un soggiorno estivo, seguendo le indicazioni e gli impegni di spesa previsti dall’Ente committente.

Documenti utili

  • ID: 10828
  • Views: 352