+39 015/813401
via Piacenza 11, 13900, BIELLA (BI)
anteo@gruppoanteo.it

CSE “Il Faro” di Cardano al Campo (VA)

Via dell'Ongaro, 11, Cardano al Campo, VA, Italia

La struttura

INFORMAZIONI E CONTATTI

CSE Il Faro, Centro Socio Educativo

Telefono: 0331.1569104
E-mail: casadimarina@gruppoanteo.it
Responsabile: Dott. Massimo Raccagni

Il CSE (Centri Socio Educativi) Il Faro è un servizio diurno per disabili la cui fragilità non è compresa tra quelle riconducibili al sistema socio-sanitario. Gli interventi socio-educativi e socio-animativi che vi si praticano sono finalizzati a favorire e a potenziare le capacità di comunicazione, le abilità del vivere quotidiano, la vita di relazione ed a sostenere ogni azione di integrazione culturale nel territorio di appartenenza.

Più in particolare, il CSE Il Faro si configura come struttura formativa ed integrativa rivolta a soggetti con disabilità che, in riferimento alle indicazioni fornite dal deliberazione della Giunta della Regione Lombardia n° VII/20763 del 16 Febbraio 2005, possiedono «discrete capacità relazionali, comunicative ed adattive», ma che per il loro quadro organico e/o psichico non possono essere collocati in ambiti lavorativi, ma per i quali è ipotizzabile un progetto personalizzato di recupero e sviluppo di capacità personali, quali l’autonomia ed i prerequisiti di base per un adattamento alla propria realtà sociale.

I servizi hanno quindi come obiettivo lo sviluppo della capacità di autodeterminazione della persona con disabilità relativamente alla propria esistenza, realizzato mediante processi di apprendimento sostenuti da stabili relazioni di fiducia con figure educative. Obiettivo dei servizi è dunque elaborare progetti individualizzati che accompagnino la persona:

  1. alla partecipazione di una rete di relazioni educative che sostenga il mantenimento di una posizione di apprendimento utile allo sviluppo di abilità integrative ed al mantenimento degli apprendimenti acquisiti in famiglia o nel corso della formazione scolastica di base o all’interno dei centri formativi precedentemente frequentati;
  2. all’acquisizione e/o al miglioramento della conoscenza e della rappresentazione di sé, della propria esperienza emotiva, delle abilità di comunicazione e relazionali attraverso le quali poter partecipare alla vita familiare e sociale familiare;
  3. allo sviluppo delle capacità di programmare e di pianificare procedimenti semplici o complessi, di collaborare in modo cooperativo ad attività occupazionali in gruppo e di formulare opportunamente una richiesta di un aiuto, rivolgendosi ad una figura di riferimento ogni qual volta si incontrano difficoltà o motivi di incomprensione. Per individuare le caratteristiche dell’utenza si fa riferimento ai criteri indicati nella deliberazione della Giunta della Regione Lombardia n° VII/20763 del 16 Febbraio 2005.

CATALOGO DELL’OFFERTA EDUCATIVA

[pdf-embedder url=”https://www.anteocoop.it/wp-content/uploads/2020/05/OFFERTA-EDUCATIVA-CASA-DI-MARINA-ridotto.pdf”]

Documenti utili

  • ID: 3653
  • Views: 1189