INVESTIRE NELL'INCLUSIONE

Una storia (in corso) di risultati concreti a favore di persone con svantaggio. Con il contributo economico di UNICREDIT per le attività di Impact Financing.

IL FINANZIAMENTO E L'IDEA PROGETTUALE

È datata 3 dicembre 2020 la firma di un contratto di finanziamento con UNICREDIT dell’allora Cooperativa Pro.Ge.S.T., confluita l’anno successivo in Anteo Impresa Sociale.

Il contributo economico, concesso da UNICREDIT all’interno delle attività di Impact Financing, che prevedono forme di finanziamento a supporto di iniziative, attività, progetti, realizzati con un chiaro intento di generare un impatto sociale positivo e misurabile, era finalizzato alla realizzazione di importanti progetti fra i quali un Centro per persone affette da disturbi dello spettro autistico, nel Comune di Venaria Reale (TO) e una Comunità Educativa Territoriale rivolta a minori in situazione di disagio sociale, nel Comune di Imperia (IM).

MONITORAGGIO DEGLI INDICATORI DI IMPATTO

Anteo, in accordo con UNICREDIT, sottopone a monitoraggio e verifica le attività che si svolgono presso i due Servizi citati, al fine di valutarne il grado di realizzazione e raggiungimento degli obiettivi.

Sono stati individuati indicatori specifici in grado di cogliere anche dal punto di vista quantitativo il cambiamento generato dai servizi attivati; a titolo di esempio, per il Centro per persone affette da disturbo dello spettro autistico citiamo il numero di familiari/caregiver che usufruiscono del servizio Psicologico di “Sostegno Familiare” e/o di “Parent training”, sollevati da riduzione del  carico assistenziale e per la Comunità Educativa Territoriale, il numero di attivazioni di tirocini, borse lavoro, percorsi finalizzati all’inserimento lavorativo dei minori Ospiti.

Il monitoraggio, che proseguirà fino al 2025, viene puntualmente condiviso con UNICREDIT, come previsto dalla procedura di finanziamento.

COMUNITA' EDUCATIVA TERRITORIALE BONFANTE

Breve cronologia

La C.E.T. “Bonfante” è collocata in immobile acquistato a fine 2020 grazie al finanziamento UNICREDIT e poi ristrutturato. La Comunità è situata al secondo piano di uno stabile centralissimo, nei pressi di Piazza Dante, a circa 150 metri dal Settore Politiche Sociali della Città di Imperia. Un montascale permette di arrivare al piano ascensore, la Comunità perciò è accessibile anche a persone con disabilità motoria.

L’appartamento, di circa 220 metri quadrati, arredato ex novo, si compone di: 3 grandi camere da 2 letti ciascuna, 3 bagni, una cucina completamente attrezzata, un’ampia sala dedicata in parte ai pasti ed in parte a compiti e laboratori attività, un ufficio con spazio per l’accoglienza dei familiari ed i colloqui protetti.

Il servizio è stato aperto il 22 ottobre 2021.

Il Servizio

Il servizio offerto consiste in accoglienza sia residenziale sia diurna, destinata complessivamente a n. 13 persone (6 in regime residenziale e 7 in regime diurno) tra i 6 ed i 18 anni, in carico ai Servizi Socio Assistenziali a seguito di situazioni familiari compromesse sul piano socio-educativo.

Ad oggi (luglio 2022) il Servizio accoglie con presa in carico residenziale n. 3 minori ed in semiresidenziale n. 1 minore; si è in attesa di ulteriori segnalazioni da parte dei Servizi Socio Assistenziali, che permetteranno progressivamente di arrivare all’ospitalità prevista.

Qui sotto alcune immagini dei locali acquistati e ristrutturati

CENTRO PER L'AUTISMO DI VENARIA REALE

Breve cronologia

In data 1° settembre 2020 avviene la stipula del comodato d’uso dei locali destinati ad ospitare i Servizi sopra elencati, grazie alla disponibilità dell’Opera Barolo. Nel mese di ottobre 2021 si aprono i primi spazi dedicati al Servizio Territoriale e al CAD.

Nell’anno 2021, attraverso il finanziamento UNICREDIT, si sono conclusi i lavori di ristrutturazione dell’ampliamento della sede del Servizio Territoriale Autismo e dei due alloggi destinati all’inserimento residenziale di persone con ASD (Autism Spectrum Disorder). Tali spazi si sono rivelati molto importanti nell’affrontare la pandemia, in quanto hanno consentito agli Educatori del Servizio di usufruire di svariati locali nei quali erogare gli interventi, nel rispetto dei protocolli per il contrasto al Covid-19.

Nell’anno 2022, si procederà all’acquisto degli arredi per gli ambienti ristrutturati. Parallelamente al completamento della definizione dei locali del Centro Autismo, si lavorerà per la conclusione del processo di convenzionamento, con gli enti committenti, per l’avvio dei progetti di residenzialità nell’anno 2023.

Il Servizio

Il Centro Autismo di Venaria Reale è mirato ad offrire servizi psico-educativi attraverso un’offerta sia diurna sia residenziale, consistente in:

  • Servizio Territoriale Autismo (persone adulte e minori),
  • Centro Diurno-CAD (accoglienza di persone adulte),
  • Alloggio Autonomia (accoglienza di 3 persone adulte),
  • Alloggio Autonomia/Gruppo Appartamento (accoglienza di 4 persone adulte).

Obiettivi prioritari del Centro Autismo sono:

  • sostegno alla famiglia,
  • inclusione scolastica e sociale della persona in carico,
  • collaborazione con i Servizi per l’età evolutiva e per l’età adulta, a garanzia di continuità dei percorsi progettuali in essere,
  • ricerca costante di strumenti/strategie evidence based in linea con gli indirizzi programmatici nazionale e regionale.

Ad oggi (Luglio 2022), il Centro Autismo è attivo con i seguenti Servizi:

    • Servizio Territoriale Autismo: 86 minori e 4 adulti presi in carico;
    • CAD: 5 adulti in carico.

L’ampliamento del Servizio Territoriale Autismo prevede una composizione finale così articolata:

  • un alloggio con ingresso indipendente con: locale per osservazioni psicoeducative con specchio unidirezionale, un locale multifunzionale per attività, e un bagno completo di doccia, lavandino e wc;
  • un alloggio con ingresso indipendente con: locale multifunzionale per attività con possibilità di sdoppiamento attraverso parete scorrevole, zona accoglienza parenti, ripostiglio, e bagno completo di doccia, lavandino e wc;
  • un alloggio con ingresso indipendente con: locale multifunzionale per attività destinate agli incontri di gruppo con i parenti e/o ad incontri individuali con persone con ASD, e bagno;
  • l’Alloggio Autonomia per 3 persone con ASD (finalizzato all’avviamento di progetti di residenzialità con sperimentazione e sviluppo delle autonomie) composto da: cucina con soggiorno, camera da letto doppia, camera da letto singola, bagno;
  • l’Alloggio, destinato a progetti di residenzialità per persone con ASD (livello di gravità 2), composto da: cucina con soggiorno, due camere da letto doppie, due bagni, locale lavanderia.

Qui sotto alcune immagini delle ristrutturazioni realizzate