via Piacenza 11, 13900, BIELLA (BI)

LA NOSTRA STORIA

Da 25 anni aiutiamo le persone a vivere meglio

PERCHE’ ANTEO?

Un gruppo di amici. Uno psichiatra di larghe vedute. Un deserto socio-sanitario. Sono questi gli ingredienti della nascita di Anteo. Era il 1993 e a Biella il Centro di Salute Mentale (CSM) si trovava in una situazione di perenne emergenza economica e organizzativa. Poche strutture, pochi servizi, moltissimi pazienti, perlopiù provenienti dai vecchi ospedali psichiatrici in fase di chiusura. Ecco allora la soluzione.  “Costituiamo una Cooperativa”. L’idea viene direttamente a lui, lo psichiatra di larghe vedute, Emanuele Lomonaco. Al CSM serve un alleato. Servono risorse umane, competenze. Serve dinamismo e spirito d’innovazione. Tutto questo – pensa Emanuele – non può arrivare dal settore pubblico. Troppa burocrazia, tempi lunghi, zero risorse. Bisogna guardare altrove, alla cooperazione, a quelle realtà che, in tutto il paese, avevano dimostrato di saperci fare, con idee nuove e tanta voglia di mettersi in gioco. “Anche Biella, allora, avrà la sua cooperativa”: si chiamerà Anteo, come il gigante mitologico figlio di Era e Poseidone.

UN’ESPERIENZA DIVENUTA MODELLO

I primi anni sono tutto un fiorire di iniziative. Aprono Centri Diurni, Comunità, Appartamenti supportati. Si creano relazioni e collaborazioni: con gli enti pubblici, con l’associazionismo, con il mondo imprenditoriale, persino con la Chiesa. Il deserto a poco a poco si popola, si trasforma. Il volontarismo iniziale diviene metodo di lavoro. Le strutture agiscono in sinergia, fanno sistema. E fanno anche scuola. L’esperienza biellese diventa “modello”. Un esempio raccontato e studiato in tutto il mondo.

LONG-TERM-CARE

Intanto la Cooperativa non smette di crescere. Il 2000 si rivelerà per lei un anno cruciale. È l’anno della prima Casa di Riposo. Un’intuizione che si trasformerà in scelta strategica. Non trascorre neppure un lustro e la giovane “area anziani” già pareggia la psichiatria in quanto a ricavi e a personale impiegato. In breve tempo le strutture per anziani in gestione si moltiplicano. I posti letto crescono fino a superare quota 1.000. Si è ormai aperta una nuova fase. Diversificazione e crescita impongono anche una riorganizzazione interna: una sede più grande, una radicale ristrutturazione delle funzioni aziendali, un controllo di gestione all’avanguardia, la totale informatizzazione dei sistemi e dei processi.

INCUBATORE SOCIALE

Alla fine degli anni 2000 Anteo è ormai una grande azienda che dà lavoro a più di 1.200 persone. E che, soprattutto, è al centro di un gruppo sempre più articolato, composto da altre realtà che operano, come lei, nel campo della cooperazione. Il suo ruolo di incubatore sociale si rafforzerà ancora negli anni a venire. Nasceranno altre cooperative, si moltiplicheranno le esperienze e le competenze. L’assistenza agli anziani resterà, certo, il suo core-business. Ma questo non impedirà di percorrere nuove strade. L’housing sociale, ad esempio, o il settore delle cure altamente specializzate, con la costruzione di un Centro di eccellenza per le malattie neurologiche in provincia di Milano.

NUOVE SFIDE

Eccoci dunque alla fine di questa storia. Che poi, a ben vedere, altro non è se non l’inizio di un nuovo capitolo. Quello delle sfide future. Con vecchie e nuove parole d’ordine: crescita sostenibile, servizi di qualità, ancora maggiore radicamento sul territorio, conquista di nuovi mercati, internazionalizzazione. Tutto questo, ovviamente, senza dimenticare le nostre origini. Senza dimenticare che siamo nati per aiutare le persone a vivere meglio e che questo, in fin dei conti, e ciò che vogliamo continuare a fare.

1993
Nasce Anteo

Su ispirazione di Emanuele Lomonaco, Direttore del Dipartimento di salute mentale di Biella, nasce la Cooperativa Sociale Anteo.

1997
La rete psichiatrica

Prende forma l’attuale rete dei servizi psichiatrici di Biella. Negli anni quella rete farà scuola, divenendo un modello studiato nel mondo.

2000
Long Term Care

Anteo vince la sua prima gara per la gestione di una Casa di Riposo. Anteo non è più soltanto psichiatria.

2001
Disabili

Prendono avvio alcuni progetti rivolti ai disabili. Si consolida la politica di diversificazione.

2003
Qualità certificata

Anteo ottiene la certificazione di organizzazione ai sensi della normativa ISO 9001, Sistemi di Gestione per la Qualità.

2004
Un nuovo core business

A soli 4 anni dalla prima commessa, l’area anziani già pareggia la psichiatria quanto a fatturato complessivo.

2007
Mille Soci

Partiti nel 1993 in pochi amici, nel 2007 la base sociale della Cooperativa supera quota 1.000.

2011
Mille Posti Letto

Per la prima volta i posti letto nelle Residenze per anziani superano quota 1000.

2013
Gran Torino

Prende avvio il progetto Gran Torino, per la costruzione di una RSA da 120 posti letto nella parte nord del capoluogo piemontese.

2014
Sicurezza sul lavoro

Anteo ottiene la certificazione OHSAS 18001, Sistemi di gestione per la sicurezza.

2015
Un polo geriatrico d'eccellenza

Anteo acquisisce l’Istituto Belletti Bona, la più importante Casa di Riposo di Biella, destinata a diventare un polo geriatrico d’eccellenza.

2015
Espansione economica

Il fatturato della cooperativa supera per la prima volta i 50 milioni di euro.